Free songs
Home / RUBRICHE / Il termine “Presepe” deriva dal latino “praesaepe”
Il termine “Presepe” deriva dal latino “praesaepe”

Il termine “Presepe” deriva dal latino “praesaepe”

Sapevi che il termine “Presepe” deriva dal latino “praesaepe”, cioè greppia, mangiatoia?

ma significa anche “recinto chiuso” dove venivano custoditi ovini e caprini. Composto da prae = innanzi e saepes = recinto, ovvero luogo che ha davanti un recinto.

Un’altra ipotesi fa nascere il termine da praesepire cioè recingere. Nel latino tardo delle prime vulgate evangeliche viene chiamato cripia, che divenne poi krippe in tedesco, crib in inglese, krubba in svedese e crèche in francese.

Il presepe è chiamato così solo in Italia ed in Ungheria perché la parola vi arrivò via Napoli nel XIV secolo quando un discendente Angiò divenne re di quelle regioni.

Le prime fonti del presepe sono i 180 versetti dei Vangeli di Matteo e Luca, cosiddetti dell’infanzia, che riportano la nascita di Gesù avvenuta al tempo di re Erode, a Betlemme di Giudea, piccola borgata ma sin da allora nobile, perché aveva dato i natali a Re Davide.

Il presepe moderno indica una ricostruzione tradizionale della natività di Gesù Cristo durante il periodo natalizio: si riproducono quindi tutti i personaggi e i posti della tradizione, dalla grotta alle stelle, dai Re Magi ai pastori, dal bue e l’asinello agli agnelli, e così via. La rappresentazione può essere sia vivente che iconografica.

(in foto il presepe napoletano della Reggia di Caserta)

 

Condividi l'articolo!

LASCIA UN COMMENTO

La tua Email non verrà pubblicata.

Scroll To Top