Free songs
Home / RUBRICHE / Craquelé significa “screpolato” in francese
Craquelé significa “screpolato” in francese

Craquelé significa “screpolato” in francese

Sapevi che “Craquelé”  è un termine francese e significa “screpolato”?

In particolare dovuto all’invecchiamento delle vernici?

craqueleIl Craquelé è il metodo con il quale si denomina sia l’aspetto antico di mobili e oggetti, la cui verniciatura risulta appunto “Craquelé” cioè “screpolata” dall’invecchiamento, che la tecnica per ottenerlo artificialmente.

Nella pittura, il Craquelé , è il fitto reticolo di screpolature che si forma sulle superfici dei dipinti e viene utilizzata per determinare l’età di un dipinto e scoprire eventualmente se trattasi di un falso.

È quasi impossibile riprodurre artificialmente l’effetto Craquelé sebbene esistano diversi metodi come la cottura o la stiratura dei dipinti, ma questi metodi riescono a far ottenere delle screpolature fin troppo uniformi a differenza della screpolatura autentica avente crepe più o meno grandi a seconda delle caratteristiche chimiche dei pigmenti utilizzati.

Il Craquelé è utile soprattutto per rivelare le condizioni ambientali in cui un’opera è stata conservata e persino dettagli della sua storia, restauri precedenti compresi.

Oggi, il Craquelé , è tra le tecniche più utilizzate per riprodurre l’effetto di invecchiamento nella mobilia, nei quadri e su qualsiasi oggetto che possa rappresentare un complemento d’arredo.

Gli artisti riescono a rappresentare l’effetto della screpolatura in maniera davvero sorprendente attraverso diverse tecniche, per lo più prioritarie e personali, sia attraverso procedimenti chimici mescolando più prodotti adatti a questo effetto, oppure integrando materiali come gesso, gomma lacca e arabica.

I colori acrilici ovviamente sono indispensabili per dare un tono alle propri creazioni.
La base su cui si vuole riprodurre l’effetto Craquelé deve essere perfettamente liscia grazie all’ausilio dei vari strumenti per la levigatura, affinché sia possibile riprodurre in maniera perfetta le piccole crepe che si formano normalmente nei vecchi dipinti.

(in foto una realizzazione dell’effetto Craquelé dell’artista Silvia Piacente)

 

Condividi l'articolo!

LASCIA UN COMMENTO

La tua Email non verrà pubblicata.

Scroll To Top