Free songs
Home / RUBRICHE / Bomboniera significa contenitore di “bon-bon”
Bomboniera significa contenitore di “bon-bon”

Bomboniera significa contenitore di “bon-bon”

Sapevi che il termine “bomboniera” deriva dal francese e significa contenitore di “bon-bon?

sposi 2L’origine della parola “bomboniera”, dal francesce “bombonnière”, risale al XVIII secolo quando si diffuse l’usanza di fare un dono attraverso un piccolo contenitore di dolci, i bon-bon.

La bomboniera viene utilizzata da secoli come dono, spesso con funzione augurale e a volte con valenza di portafortuna, per lo più connessa ad eventi ed occasioni speciali e più precisamente al matrimonio.

I Fenici le costruivano in vetro, i Cinesi in porcellana, gli Assiri in peltro e così via ma con il passare dei secoli furono persino costruite in pietra, in cuoio, in legno intagliato, in ottone, oro e argento fino ad arrivare alla bomboniera moderna che nasce alla fine del 1700.

La tradizione di regalare le bomboniere si è mantenuta nel corso dei secoli fino ai giorni d’oggi associandola agli eventi più importanti della nostra vita; il matrimonio, la nascita e i sacramenti come il battesimo, la comunione e la cresima.

In Italia, fin dall’antichità, era tradizione scambiarsi dei confetti presenti nei cofanetti persino in occasione di un fidanzamento. Ovviamente la sua funzione era augurale e significava un portafortuna in occasione delle prossime nozze.

In Inghilterra erano molto apprezzate le “sweetmeat box”, dei cofanetti realizzati con materiali prestigiosi come l’oro e l’argento abbinati a delle pietre preziose e cristalli con all’interno dei dolcetti che, per privacy, venivano consumati in assoluta segretezza.

In Francia invece si diffuse l’uso di donare delle bomboniere molto preziose lavorate con la madreperla, l’avorio e l’oro.

Condividi l'articolo!

LASCIA UN COMMENTO

La tua Email non verrà pubblicata.

Scroll To Top